Beta version

La riscossa dell'agricoltura familiare

12/09/2013 | Agricoltura
I Presidenti del Copa - Cogeca hanno sottolineato l'importanza di mantenere le aziende familiari per garantire la dinamicità delle zone rurali.

In occasione della riunione informale dei ministri europei dell'Agricoltura svoltasi in Lituania, i Presidenti del Copa e della Cogeca hanno sottolineato l'importanza di mantenere le aziende familiari, trasmesse di generazione in generazione, per garantire la dinamicità delle zone rurali.

La ricerca e l'innovazione devono essere aumentate per permettere alle aziende familiari di beneficiare delle nuove tecnologie e garantire a più di 500 milioni di consumatori un approvvigionamento alimentare sicuro, variato e di qualità.

Intervenendo alla riunione il Presidente del Copa, Gerd Sonnleitner, ha insistito: "Le aziende familiari, che rappresentano una buona parte dei 25 milioni di persone che lavorano in agricoltura, sono molto amate da tutti i cittadini europei. Io stesso gestisco un'azienda familiare che è stata trasmessa di generazione in generazione e svolge un ruolo chiave nell'economia rurale. Al fine di garantire il rinnovo generazionale in futuro, l'agricoltura deve essere un'attività redditizia ed economicamente sostenibile. È quindi fondamentale garantire che la nuova riforma della politica agricola comune (PAC) sia applicata correttamente e che la burocrazia sia ridotta al minimo. Anche la ricerca e l'innovazione sono fondamentali affinché gli agricoltori possano accedere alle nuove tecnologie e possano approfittare, ad esempio, delle nuove varietà colturali. L'accesso a internet, strutture sanitarie e per la custodia dei bambini sono importanti per le aziende familiari che si trovano in zone rurali come sono importanti per tutti noi".

Il Copa-Cogeca è convinto del fatto che sia necessario trovare il prima possibile una soluzione istituzionale per il pacchetto della riforma della politica agricola comune (PAC). Il Presidente della Cogeca, Christian Pèes, ha aggiunto: "Molte aziende familiari partecipano attivamente in cooperative e svolgono un ruolo importante al loro interno. Tuttavia sono confrontate a sfide crescenti, quali la volatilità sul mercato, le cattive condizioni climatiche, ed è quindi più che mai importante disporre di misure efficaci per la gestione del mercato al fine di ridurre la volatilità. Tutte le reti di sicurezza disponibili nella nuova PAC devono permettere al settore di reagire rapidamente ed efficacemente in caso di perturbazioni del mercato".

In previsione dell'Anno internazionale dell'agricoltura familiare delle Nazioni Unite 2014, in futuri eventi si analizzeranno modi per migliorare la situazione, per far interagire maggiormente le aziende familiari con la società e per stimolare le politiche. A ottobre di quest'anno, il Copa-Cogeca prevede di organizzare assieme alla FAO e all'Organizzazione mondiale degli agricoltori (OMA) un evento di due giorni a Bruxelles per evidenziare l'importanza dell'agricoltura familiare.

Il Copa-Cogeca parteciperà assieme alle sue organizzazioni membri alla Conferenza della Commissione europea sull'Anno internazionale dell'agricoltura familiare delle Nazioni Unite 2014,il 29 novembre 2013. Parteciperemo anche alla consultazione pubblica che sarà lanciata dalla Commissione. Infine, il Copa-Cogeca, assieme ad altre organizzazioni, organizzerà una conferenza stampa il 22 novembre per lanciare l'Anno internazionale dell'agricoltura familiare. Unitevi a noi! Altri eventi saranno organizzati nel corso del 2014 e questo argomento verrà ripreso anche al Congresso degli agricoltori europei del 2014.