Beta version

Grottaglie, ricco programma di eventi dedicati ai vini artigianali

09/01/2019 | Realtà locali
Laboratori di degustazione e conferenze all'interno di un grande contenitore di memorie

Storie di vino, di passione e di ideali. Storie di donne e uomini che in perfetta sintonia con la propria terra producono grandi vini. Un racconto da ascoltare e degustare il 27 e 28 gennaio nell’Antico Convento dei Cappuccini a Grottaglie (TA) la storica città dove da secoli la terra unisce le sapienti mani dei maestri figulini per dare vita a grandi opere in ceramica.

Evoluzione Naturale” proporrà degustazioni di vini, conferenze e incontri al naturale con vignaioli provenienti da tutta Italia. Due giornate interamente dedicate alla conoscenza dei produttori che racconteranno, agli operatori del settore e ai visitatori, la loro filosofia naturale. Un processo che si traduce nel rispetto dell’ambiente sia in vigna che nella vita di tutti i giorni.

Ad accompagnare i visitatori in questo racconto di vitigni, cantine e territori: Sandro Sangiorgi, giornalista enogastronomo fondatore di “Porthos Racconta”, scuola ed editoria dedicate alla divulgazione della cultura del vino e del cibo. Insieme a Sangiorgi, Matteo Gallello, esperto conoscitore del movimento dei vini naturali in Italia e all’estero e redattore di “Porthos edizioni”.

Sarà proprio Sandro Sangiorgi a dare il via alla due giorni con una gustosa anteprima. Per chi ama il vino e vuole conoscere la grande bellezza che nasconde l’appuntamento è per il 26 gennaio con il laboratorio di degustazione “Per un nuovo approccio”. Un vero e proprio incontro amoroso fatto di vino, volti, odori, immagini e parole.

Il programma si aprirà ufficialmente il 27 gennaio alle ore 9.30, all’interno della chiesetta dell’Antico Convento dei Cappuccini (ora sconsacrata), con un convegno dal titolo “Il vino del suo tempo: il clima che cambia e il ruolo della biodinamica”. La conversazione pubblica sull’influenza del riscaldamento globale sulla viticoltura e sull’enologia vedrà protagonisti Sante Laviola, climatologo e ricercatore del CNR, Michele Lorenzetti, consulente biodinamico e Piero Riccardi, documentarista e produttore a Olevano Romano.

E poi mostre, banchi d’assaggio delle migliori cantine provenienti da tutta Italia cui si aggiungono tre laboratori del gusto sui rossi del Sud Italia, distillati e formaggi: tutto rigorosamente prodotto artigianalmente.

Insomma, “Evoluzione Naturale” sarà un’occasione unica per incontrare e ascoltare le storie direttamente dalla voce di chi produce e conosce il proprio vino. La rassegna che guarda al passato per riscoprire una viticultura più artigianale e rispettosa dell'ambiente.

Di seguito alcune delle aziende che hanno già inviato la loro adesione:

Cantine Cristiano Guttarolo (Puglia)

Dei Agre Di Marta Cesi (Puglia)

Cantina Giara (Puglia)

L'archetipo (Puglia)

De Quarto Vitivinicoltori (Puglia)

Vini Petracavallo (Puglia)

Cantina Supersanum (Puglia)

Tenuta Macchiarola (Puglia)

Marra Francesco (Puglia)

Pantun (Puglia) – So2 Distribuzione

Camerlengo (Basilicata)

Catina Giardino (Campania) – So2 Distribuzione

Cantina Morone (Campania)

Podere Veneri Vecchio (Campania)

Azienda Agricola Giovanni Iannucci (Campania)

La Cantina di Enza (Campania)

Tenuta San Marcello (Marche)

Tenuta Ca' Sciampagne (Marche)

Cirelli Azienda Agricola (Abruzzo)

Cantina Indigeno (Abruzzo)

Azienda Agricola Carla Simonetti - “Podere Trinci” (Toscana)

Abbazia San Giorgio (Sicilia)

Aldo Viola (Sicilia) – So2 Distribuzione

Sergio Arcuri (Calabria)

Tenuta del Conte (Calabria)

Vigna Cunial (Emilia-Romagna)

Cantina Roera (Piemonte) – So2 Distribuzione

Cantina Furlani (Trentino) – So2 Distribuzione

Azienda Agricola Fongoli (Umbria) – So2 Distribuzione

Piccolo Podere del Ceppaiolo (Umbria) – So2 Distribuzione

Nicola Gatta (Lombardia)

 

Credits foto: Fatìa Srls