Beta version

Inizia a Mantova il Food&Science Festival

17/05/2018 | Realtà locali
Prima giornata dedicata a formazione professionale e a scuole

Inizia domani a Mantova il Food&Science Festival che, fino a domenica 20 maggio, indagherà le relazioni tra cibo e scienza attraverso oltre 200 conferenze, incontri, laboratori, spettacoli, mostre e degustazioni. Quest’anno a tema equilibrio, il Festival vedrà la partecipazione di esperti carismatici e autorevoli come “l’Indiana Jones della birra” Patrick McGovern, il fisico e divulgatore scientifico Alessio Perniola, gli antropologi Marino Niola ed Elisabetta Moro, il Rettore della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e padre di SunBlack, il “pomodoro nero”, Pierdomenico Perata.

Anche in termini di formato, linguaggio e varietà di appuntamenti, il Food&Science Festival 2018 segue fedelmente la ricerca dell’equilibrio muovendosi tra riflessione e intrattenimento, ascolto e partecipazione, mostre e spettacoli. E se agli studenti è rivolta domani la sezione dei laboratori e mostre, dove imparare divertendosi e mettendo alla prova la propria fantasia, agli addetti ai lavori sono riservati alcuni incontri, in cui confrontare opinioni, scambiarsi informazioni e mettere in comune competenze e abilità. Nel corso della prima giornata, infatti, il Festival guarda alla formazione professionale con eventi che sottolineano il bilanciamento tra tradizione e innovazione, esperienza e progresso.

Ad aprire la mattina, alle 9.30, sono due incontri in programma al MAMU e alla Loggia del Grano. Al MAMU, nella Sala L’Oltrepo Mantovano, si svolgerà Open innovation, giornata di formazione e approfondimento realizzata in collaborazione con Confagricoltura Mantova, Enapra, Intesa Sanpaolo, Syngenta e dedicata agli imprenditori agricoli e ai professionisti del settore: al centro, le tematiche legate all’Agricoltura 4.0, di cui verranno analizzati lo scenario attuale e le prospettive future. Alla Loggia del Grano, invece, i giovani partecipanti di A scuola di Startup con officine formative, curato da Intesa Sanpaolo Innovation Center erivolto agli studenti universitari e delle scuole superiori, potranno ripercorrere e approfondire con Matteo Gallo i passi necessari per avviare una startup sul mercato, facendo anche riferimento a esempi concreti e business case di realtà particolarmente note e facilmente comprensibili.

“Pausa” cinematografica alle 10: presso il Cinema del Carbone, introdotto da Luigi Cattivelli, andrà in ondaFood Evolution, film di Scott Hamilton Kennedy che fa luce sul mondo degli OGM mettendo a nudo, una dopo l’altra, le verità nascoste dietro questo tema di grande attualità. Di dubbi e false credenze si parlerà anche alle 11 alla Loggia del Grano durante La scienza nel piatto: nutrizione e salute, un question time in collaborazione con Focus durante il quale il medico-nutrizionista Andrea Ghiselli e la ricercatriceFrancesca Scazzina si metteranno a disposizione del pubblico per rispondere a dubbi, perplessità e curiosità sul mondo dell’alimentazione, moderati dalla giornalista Margherita Fronte.

Il pomeriggio prende il via al MAMU (Sala L’Abbazia sul Po) alle ore 15.30 con il focus a cura di Argo Tractors - Landini su Agricoltura digitale: sviluppi e opportunità, un “viaggio” con Mario Danieli, Marco Miserocchi e Antonio Salvaterra, moderati da Furio Oldani, dai sistemi per l’agricoltura di precisione e l’iper-ammortamento allo sviluppo dell’Internet of Thing del settore, con dimostrazione pratica finale.

Ad inaugurare il Festival sarà il reading delle 18 al Teatro Scientifico Bibiena: l’attore e comico Neri Marcorè e Alessandro Marzo Magno, giornalista, storico e scrittore proporranno al pubblico una storia della cucina italiana degli ultimi duemila anni, dall’antica Roma fino alle stravaganze artistiche della Cucina Futurista. Un mix di ingredienti, tradizioni e aneddoti ideale per preparare il pubblico alla varietà di incontri che si succederanno nel weekend.

A seguire, infine, al Cinema del Carbone replica serale di Food Evolution, questa volta introdotto dal chimico, docente e divulgatore scientifico Dario Bressanini e dall’agronomo e imprenditore agricolo Marco Pasti.

IL FESTIVAL

Promosso da Confagricoltura Mantova, ideato da FRAME-Divagazioni scientifiche e organizzato daMantova Agricola, il Food&Science Festival si avvale di Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, InLombardia, Regione Lombardia, Comune di Mantova, World Forum on Urban Forests - Mantova 2018, Camera di Commercio di Mantova, CREA – Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria, Politecnico di Milano, Università di Parma, Federazione regionale degli Ordini dottori agronomi dottori forestali della Lombardia, Ordine dei Medici Veterinari della provincia di Mantovacome partner istituzionali; Intesa Sanpaolo, Syngenta, Gruppo Tea, Consorzio Formaggio Parmigiano Reggiano, Consorzio Tutela Grana Padano e Granarolo come main partner; Focus, Landini e ASSICA - Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi come partner; De Simoni e Consorzio di Valorizzazione e Tutela del Melone Mantovano IGP come sponsor; Mail Boxes ETC Mantova, Molino Magri, Birrificio Angelo Poretti e Parco del Mincio come supporter; S. Martino, Azienda Agricola Passolongo e Cantina Gonzaga come sponsor tecnici; National Geographic Italia, Focus Junior, Radio Pico, Radio Viva FM e AgroNotizie come media partner. Il Festival si avvale inoltre della collaborazione diUniversità degli Studi di Torino – Dipartimento di Scienze Veterinarie, CREA-CI Sede di Vercelli,Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, Istituto di Genomica Applicata, Fondazione Edmund Mach,Fondazione Umberto Veronesi e Società Italiana di Genetica Agraria.