Beta version

Latte, frutta e cereali per gli uomini over 45

06/04/2016 | Salute
Assolatte pubblica uno studio che evidenzia i benefici sulla salute

 

Almeno un bicchiere di latte, un vasetto di yogurt o una porzione di formaggio fresco, e cinque porzioni tra frutta e verdura: è questa l’alimentazione quotidiana che dà i migliori risultati agli uomini ultra45enni, in termini di salute e di aspettative di vita. Lo afferma Assolatte riprendendo i risultati di uno studio condotto in Francia dai ricercatori dell’Istituto nazionale per la salute e la ricerca medica (Inserm) e dell’università di Strasburgo, le cui conclusioni sono state pubblicate sul numero di marzo 2016 dell’”European Journal of Clinical Nutrition”.

Lo studio ha analizzato le abitudini di vita e lo stile alimentare di 960 uomini over 45enni, con l’obiettivo di individuare le correlazioni tra le differenti famiglie di alimenti e il rischio di mortalità per tutte le cause. I soggetti sono stati monitorati per tre anni e, dopo 15 anni, è stato verificando il loro stato di salute. Si è così scoperto che a stare meglio erano coloro che avevano avuto consumi superiori alla media di latte, yogurt e formaggio fresco, frutta e verdura, formaggi in genere e pane. 

I più affezionati al latte si sono aggiudicati anche il record del più basso tasso di mortalità, indipendentemente dalla causa di morte: -39% tra chi consumava oltre un bicchiere di latte al giorno. Un risultato addirittura migliore rispetto al -32% connesso con il raggiungimento delle 5 porzioni al giorno di frutta e verdura.

Questo studio, sottolineano gli autori, conferma l’efficacia delle Linee-guida nutrizionali, il cui rispetto nella popolazione viene associato a una riduzione della mortalità per ogni causa e si accompagna anche a stili di vita complessivamente più sani.

Inoltre, seguendo i suggerimenti alimentari proposti in questi documenti ufficiali si riduce il rischio di sviluppare malattie croniche (come quelle cardiovascolari e le varie forme di tumori) perché si attua un’alimentazione bilanciata e completa, che include, e nelle giuste quantità, tutti gli alimenti che hanno comprovati effetti favorevoli per la salute e la longevità.

Il latte e i suoi derivati sono presenti nelle raccomandazioni nutrizionali ufficiali di tutti i Paesi. In Italia, le “Linee-guida per una sana alimentazione italiana“, elaborate dal Centro di ricerca per gli alimenti e la nutrizione (ex Inran), suggeriscono di consumare ogni giorno 3 porzioni da 125g l’una di latte o yogurt e ogni settimana tre porzioni di formaggi (100g la porzione per quelli freschi, 50g per quelli stagionati).