Beta version

Il peso economico del greening

20/02/2014 | Agricoltura
Le pratiche ecologiche obbligatorie previste dalla Pac coinvolgeranno migliaia di aziende agricole

Le attività riconducibili al cosiddetto greening, cioè le pratiche ecologiche obbligatorie previste dalla Pac 2014 - 2020, coinvolgeranno migliaia di aziende agricole italiane, che in cambio potranno giovarsi di un'apposita indennità, stimata in circa 1 miliardo di euro all'anno.

In base a una recente analisi d'impatto, il Mipaaf ha calcolato che saranno circa 237.000 le imprese agricole che avranno a che fare col mantenimento delle colture foraggere permanenti. Anche la diversificazione delle colture sarà largamente applicata: al netto delle aree esonerate interesserà infatti 2,5 milioni di ettari, pari a circa il 30% dei seminativi, riguardando da vicino non meno di 60.000 aziende agricole tricolori.

Infine, l'obbligo di creare aree di interesse ecologico interesserà un'area di quasi 4 milioni di ettari, vale a dire circa 82.000 aziende. Il documento del Ministero mette in evidenza come i nuovi impegni potranno risultare parecchio gravosi soprattutto per le aziende specializzate della pianura, che potrebbero vedere minacciata la competitività di talune produzioni.