Beta version

Solidale italiano dai monti Iblei

10/12/2015 | Realtà locali
Il progetto porta sulle tavole il meglio del mediterraneo

Timo capocchiuto, salvia fruticosa, rosmarino, finocchietto selvatico, origano heracleoticum: sono le erbe aromatiche bio Solidale Italiano Altromercato, ideali per arricchire la tavola delle feste con l’intenso profumo del Mediterraneo più autentico.

Nascono infatti spontaneamente sui Monti Iblei, nel cuore della Sicilia sud-orientale, terra a forte vocazione per le erbe aromatiche. Proprio qui ha preso vita un progetto di agricoltura biologica e sociale, che valorizza la diversità culturale e naturale del territorio, recupera terreni incolti, offre opportunità di lavoro e di reinserimento sociale a persone che hanno affrontato percorsi di disagio o esperienze carcerarie. È il progetto "I Frutti degli Iblei" della Fondazione di Comunità Val di Noto.

La raccolta, sui terreni rocciosi e soleggiati di Piano Milo, è interamente manuale. L’essiccazione e il confezionamento si svolgono nel nuovo laboratorio a Canicattini Bagni, nella zona tra Noto, Ragusa e Siracusa. Se ne occupano oggi una decina di persone. Tra loro migranti e rifugiati, donne vittime di violenza, persone con esperienza di carcere.

A seguire in tutti i suoi passaggi la filiera di produzione completa, integrata e solidale, è la cooperativa L’Arcolaio, già partner del Solidale Italiano Altromercato, che opera nella casa circondariale di Siracusa, con l’obiettivo di creare prospettive anche dopo e fuori il carcere.

Continua così a crescere il progetto Solidale Italiano Altromercato, che si pone l’obiettivo di valorizzare i prodotti agroalimentari italiani, realizzati da realtà produttive di qualità, ecologicamente e socialmente responsabili. Avviato nel 2011 con alcuni dei prodotti tipici simbolo dell’Italia – pomodori, pasta, olio, ad esempio –, il progetto promuove i valori di sostenibilità, equità e legalità per produzioni biologiche di eccellenza, che tutelano la biodiversità e le tipicità del territorio, nel rispetto dell’ambiente e dei diritti delle persone.