Beta version

Trasformazione digitale, geolocalizzazione come chiave del cambiamento

01/04/2016 | Realtà locali
Le tecnologie geospaziali hanno rivoluzionato la geografia tradizionale

Energia, utility, trasporti, sanità, beni culturali, rischi ambientali, pianificazione, pubblica amministrazione, agricoltura: le istituzioni, le amministrazioni e le aziende di ogni settore possono, in ogni campo, avvalersi della Geografia Digitale per accelerare il processo di trasformazione digitale, rendendo più rapide ed efficaci le strategie e i processi decisionali.

Le tecnologie geospaziali hanno rivoluzionato la geografia tradizionale e consentono ormai di raccogliere, analizzare, visualizzare e gestire tutte le informazioni del territorio, costruire mappe intelligenti, ricche di dati utili per effettuare analisi e migliorare le performance operative. Esri Italia dedica la Conferenza 2016 al tema “La geografia nell’era della trasformazione digitale: dal GIS alla location platform”.

Gli ambiti di applicazione, le novità tecnologiche, i dati del settore e le potenzialità di sviluppo di questi strumenti verranno illustrati durante l’apertura della Conferenza Esri Italia, durante la quale i partecipanti, aziende, amministrazioni, ricercatori e professionisti, esperti nazionali e internazionali faranno il punto sullo stato dell’arte delle applicazioni delle tecnologie geospaziali, strumenti decisivi per il lavoro e la vita quotidiana.

Per illustrare i vantaggi e le potenzialità della tecnologia GIS (Geographic Information System) nei diversi settori, nel Programma della Conferenza sono previsti numerosi eventi e sessioni tematiche.  

Molte le novità che saranno presentate alla stampa quest’anno; a cominciare dal GeObservatory, un’area d’interazione multimediale che consente d’immergersi nel mondo della geografia digitale. Le installazioni, le demo e le story map guideranno alla scoperta della geografia digitale attraverso le storie che il mondo ci racconta.

A Roma, il 20-21 aprile presso Ergife Palace Hotel, Via Aurelia, 619. Info e prenotazioni su esriitalia.it