Beta version

Treviso, il Prosecco incontra la Cina

26/09/2016 | Realtà locali
La Vice Governatrice della Provincia dello Shaanxi è stata ospitate in questi giorni

Una delegazione guidata da Wang Lixia, Vice Governatrice della grande Provincia dello Shaanxi è stata ospitata in questi giorni a Sant’Artemio in virtù dell’ormai storico gemellaggio avviato dalla Provincia di Treviso nel lontano 1987.

Dopo un periodo di sospensione, i rapporti sono ripresi vivacemente nei primi anni del 2000. L’ente di Treviso ha assicurato l’attività di supporto istituzionale e gestionale per il mantenimento dei rapporti con il Governo della Provincia dello Shaanxi e tutt’oggi sostiene gli operatori del territorio trevigiano interessati a sviluppare iniziative con questa regione della Cina. Dal 2007 la Provincia ha istituito borse di studio a favore di studenti meritevoli dei corsi di laurea dell’Università Cà Foscari di Venezia, sede di Treviso, per un soggiorno studio presso l’Università Normale dello Shaanxi.

La Provincia di Treviso, in questi anni, ha coinvolto gli stakeholder locali attraverso interessanti azioni di promozione delle sue peculiarità sia in ambito culturale che eno-gastronomico: nel 2011 a Conegliano con il Festival delle arti folcloristiche a cui hanno partecipato diversi artisti cinesi provenienti dalla provincia dello Shaanxi, nel 2014, la Provincia ha esposto allo Shaanxi Art Museum “Venezia e il suo giardino: Treviso” con foto storiche del FAST e una selezione di illustrazioni della Mostra Internazionale “Le immagini della Fantasia” di Sarmede raffiguranti favole dell’Oriente. 

Nel settore enogastronomico, invece, a partire dal 2012 i Consorzi per la tutela del vino del territorio trevigiano hanno avuto l’opportunità di promuovere i propri prodotti partecipando a fiere e convegni di carattere internazionale nella città di Xi’An. “In alcune di queste missioni – sottolinea Luca Giavi,  Direttore del Consorzio Prosecco Doc – abbiamo partecipato anche noi. Da allora ad oggi abbiamo intensificato le nostre relazioni con l’impero celeste e proprio a Xi’An  quest’anno abbiamo inaugurato CASA PROSECCO, la prima di una serie di ‘ambasciate’ che vorremmo istituire in alcune  località nevralgiche per la nostra attività. Una città con una storia importante, con molte potenzialità ancora inespresse, dalla quale abbiamo scelto di partire proprio in ragione dello sviluppo che prevediamo poter avviare in un paese straordinario come la Cina che oggi per noi rappresenta  meno dell’1% dell’intera quota export. C’è ancora tanto da fare”.

Luca Giavi ha colto l’occasione per invitare la delegazione a visitare CASA PROSECCO il prossimo mese di ottobre, quando vi si recherà con il presidente Stefano Zanette nel corso di una settimana di eventi organizzati dal Consorzio sia sul fronte della promozione che più propriamente della formazione.

Invito accolto con entusiasmo dalla Vice Governatrice Wang Lixia: “grazie a cibo e vino auspico che per i nostri rapporti un futuro più intenso e mi compiaccio che abbiate scelto la città di XI’AN come piattaforma di lancio del vostro progetto di sviluppo internazionale. In particolare mi congratulo per gli accordi siglati con le nostre Università per far conoscere al meglio la vostra importante realtà”.