Beta version

Un biodistretto a cavallo del Tanaro?

09/12/2016 | Realtà locali
Razza piemontese, tonda gentile, Dogliani, tre pilastri per un'ipotesi di lavoro

Nell’ambito dell’edizione 2016 della manifestazione, in calendario dal 7 all’11 dicembre, si svolgerà un convegno pensato ad hoc su una prospettiva che potrebbe essere rivoluzionaria per il futuro del comprensorio rurale: la creazione, sull’onda di quanto sta accadendo nel resto d’Italia, di un biodistretto che faccia fulcro sulle tre eccellenze agroalimentari di quest’angolo di Langa: il Dogliani docg, la nocciola Tonda Gentile e il bue di Razza Piemontese.

Cos’è un biodistretto? È un “patto” che imprese agricole e non, enti locali, istituzioni e cittadini di un determinato territorio stringono tra di loro per indirizzare in senso virtuoso le politiche di gestione del territorio stesso. Non solo produzioni biologiche ad alto valore aggiunto ma, ad esempio, pasti a base di cibo biologico nelle mense pubbliche, raccolta differenziata, utilizzo di tecniche biologiche per la manutenzione stradale. Pubblico e privato a braccetto per difendere il benessere collettivo nei luoghi in cui si vive. Il tutto anche come riconoscimento ufficiale che dà prestigio e credibilità.

Di questo parleranno sabato 10/12 alle 9.30, presso la Chiesa di Sant’Anna delle Surie a Clavesana (CN) nel corso di un dibattito pubblico dal titolo “Razza Piemontese, Tonda Gentile, Dogliani: tre pilastri per un'ipotesi di lavoro. Un nuovo biodistretto a cavallo del Tanaro‎?” l'assessore all'agricoltura della Regione Piemonte Giorgio Ferrero, il vicepresidente del Biodistretto del Chianti Monica Raspi, Anna Bracco direttore Cantina Clavesana e l'agronomo Patrizio Michelis. Previsti gli interventi dei rappresentanti delle organizzazioni dei produttori (Anaborapi, Asprocor e Bottega del Dogliani), Beppe Ballauri presidente del Gal Mongioie, sindaci e pubblici amministratori, agronomi, esperti del settore e giornalisti italiani ed esteri. L'incontro – aperto a tutti gli interessati - sarà coordinato dal giornalista Stefano Tesi.

Per informazioni e per partecipare al dibattito dedicato alla nascita del Biodistretto (10/12) www.inclavesana.it | manuela@inclavesana.it oppure tel. + 39 0173 790451