Beta version

Xylella responsabile del disseccamento

31/03/2016 | Agricoltura
Le conclusioni scientifiche dell'Efsa giunte alla causa prima

La Xylella fastidiosa è la vera responsabile del disseccamento degli olivi in Puglia. Sono le conclusioni dello studio realizzato per Efsa dal Cnr di Bari, che nel 2014 si era aggiudicato il bando di gara predisposto sul tema dall'Agenzia per la sicurezza alimentare europea cui hanno partecipato otto istituti europei. 

Secondo la ricerca, la Xylella fastidiosa ceppo CoDiRo provoca la malattia che sta distruggendo gli olivi, è capace di attaccare anche l'oleandro e la poligala a foglia di mirto (la pianta infettata in Corsica), mentre gli agrumi, la vite e il leccio non risultano positivi né ai test di inoculo in laboratorio, né in campo aperto. 

Particolare sottolineato da una nota dell'Efsa e importante per la strategia di contrasto alla diffusione della Xylella, «sembra che il batterio impieghi più tempo a colonizzare - con una concentrazione inferiore di batteri - le cultivar Coratina, Leccino e Frantoio rispetto alla Cellina di Nardò, che è una delle cultivar più comuni nella zona infetta».